Tu sei qui

Progetti Scuola Secondaria di primo grado

Anno scolastico 2019-2020

Destinatari:
Tutte le classi
Responsabile progetto:
Tutti i docenti

“DIVERSO DA CHI?”

Vivere la vita di classe significa sperimentare in prima persona la sostanza dell’apprendimento, significa vivere un processo di crescita personale necessariamente connesso alla maturazione sociale: si impara con gli altri e dagli altri, si impara dalle diversità e dalle pluralità di modi e stili. Condividere ogni giorno con i propri compagni a scuola diversi modi di apprendere, constatare la varietà e la diversa misura delle competenze presenti non solo in un gruppo, ma in ogni singola persona è un’opportunità insostituibile per apprendere in modo significativo cioè personale, durevole e trasferibile all’esterno dall’ambito scolastico. La ricerca di una scuola inclusiva, intesa come ambiente in cui le diversità anziché barriere diventano occasione di confronto, cambiamento e crescita, è doveroso compito quotidiano di ogni docente e il nostro Istituto, per rafforzare ulteriormente l’importanza del processo inclusivo, grazie alla preziosa collaborazione di Enti e Associazioni, in base alle risorse economiche disponibili ogni anno promuove svariate iniziative. La promozione del progetto di inclusione d’Istituto “Diverso da chi?” ad esempio, si pone come grande contenitore di molteplici interventi destinati a quei bambini che, per disabilità o disturbi diversi, manifestano bisogni particolari. Iniziative incluse nel progetto da diversi anni:

- Pet therapy: attività assistita con il cane, a piccoli gruppi, per realizzare una forma di comunicazione più immediata. Questo progetto coinvolge alcune classi della scuola primaria (1A 1C, 2B, 3C e 3D) e una classe della scuola secondaria (2D) a partire dal mese di febbraio 2020.

- Prova l’orchestra: approccio al mondo della musica classica imparando a suonare uno strumento e sentendosi, con i propri compagni, parte “attiva” di un’orchestra. Questo progetto coinvolge gruppetti di alunni di alcune classi quinte della scuola primaria e gruppetti di alunni di diverse classi della scuola secondaria.

- Active sport: sperimentazione del gioco di squadra con atleti disabili per stimolare nei ragazzi una differente rappresentazione della condizione di disabilità. Questo progetto coinvolge tutte le classi seconde della scuola secondaria nelle giornate del 13 e 20 febbraio 2020

- Mini olimpiadi: giochi di squadra realizzati pensando alle diverse capacità di ognuno. Questa attività viene proposta nel mese di novembre e coinvolge tutte le classi della scuola dell’infanzia organizzate in terzine e duine nella fase di gioco.

- Laboratorio pasticciando: pasticciare con le mani per sviluppare la propria autonomia e accrescere la propria autostima attraverso esperienze concrete e pratiche in una dimensione sociale del fare. Questo progetto coinvolge un gruppo misto di alunni di classi diverse della scuola secondaria.

- Orto didattico: promuovere la conoscenza e il rispetto della natura attraverso l’esperienza concreta della gestione dell’orto. Questo progetto coinvolge tutte le classi della scuola primaria come fase di osservazione e per la cura gruppi di alunni di classe terza e quinta della scuola primaria e alunni di diverse classi della scuola secondaria.

- Watsu: trattamento di riequilibrio psicofisico che unisce i benefici di un’antica forma di massaggio curativo orientale (Shiatsu) con le virtù dell’acqua calda. È considerata oggi tra le più interessanti tecniche di bodywork, perché coinvolge diversi aspetti della persona fisici ed emozionali e, attraverso il mezzo dell’acqua calda, può favorire cambiamenti e trasformazioni nella persona che riceve un ciclo di trattamenti. Questa attività coinvolgerà alcuni alunni delle classi prime e seconde ed alunni delle classi quarte e quinte della scuola primaria.

In aggiunta al progetto “Diverso da chi?”, ogni anno in base ai bisogni degli alunni, si promuovono interventi formativi per il personale docente e acquisti specifici: sussidi alternativi, programmi informatici per lo sviluppo di percorsi personalizzati, strumentazioni o quanto ritenuto idoneo a favorire il successo scolastico di tutti i bambini in ottica di valorizzazione del loro potenziale.

A fine maggio parteciperemo ad una camminata solidale nelle vie del comune di Roncadelle, presumibilmente il 23 maggio. La camminata sarà aperta a tutta la cittadinanza e vi parteciperanno anche gli alunni dell’Istituto Comprensivo. Tale iniziativa sarà promossa dall’associazione “Clown…e oltre”, che offre un’attività di volontariato nel Bresciano.

AllegatoDimensione
PDF icon Progetti d'Istituto per l'Inclusione40.73 KB
Destinatari:
Le classi quinte della primaria e tutte le classi della secondaria
Responsabile progetto:
Docenti Brullo per la primaria e Bontempi per la secondaria

L’educazione alla cittadinanza attiva è la finalità del progetto. 
Gli alunni coinvolti sperimentano:
- la conoscenza del proprio territorio e della realtà istituzionale; 

- il sentirsi cittadini a tutti gli effetti proponendo iniziative; 

- l’assumere ruoli progettando insieme; 

- la collaborazione tra scuola e Consiglio Comunale. 


Descrizione del percorso
- Raccolte delle candidature a Sindaco del CCR e quelle per gli assessori. 
- Elezioni. 
- Proclamazione degli eletti del CCR.
- Attività del nuovo CCR: 
1)Scelta della frase spot da apporre sulle borracce donate dal Comune sia alla primaria che alla secondaria. Giovedì 28 novembre il CCR riunito ha votato la frase spot “Scelta eco-logica”.
2) Campagna contro l’utilizzo della plastica.
3) Proposta, degli eletti della scuola primaria, di preparazione di una mostra sull’importanza della raccolta differenzia da allestire presso la scuola primaria entro fine anno scolastico.

Destinatari:
Tutte le classi
Responsabile progetto:
Rubino Sabrina

L'Istituto Comprensivo dallo scorso anno scolastico è entrata a far parte di una rete territoriale denominata "English for everybody".
Gli interventi previsti da "conversatori  madrelingua anglofoni"  hanno  il fine di potenziare conoscenze e abilità linguistiche, fonologiche ed espressive della lingua inglese degli alunni.

Il progetto intende: 
- sviluppare la motivazione e la curiosità dei ragazzi nei confronti della lingua inglese, attraverso l’apprendimento e il consolidamento di pronuncia, lessico e strutture linguistiche; 
- far crescere nell’alunno l’autostima e stimolare la fiducia nelle proprie capacità; 
- sviluppare la conoscenza di altre culture e le competenze di cittadinanza europea. 

Gli obiettivi formativi sono:
- Affinare la capacità di ascolto; 
- fissare strutture, funzioni e lessico ; 
- migliorare la pronuncia e la comprensione della lingua inglese; 
- sviluppare le capacità espressivo- comunicative; 
- potenziare la capacità di comprendere e produrre oralmente le espressioni più comuni della comunicazione quotidiana in situazioni pratiche, simulate ed autentiche. 

Gli intereventi verranno divisi in due periodi differenti:
1^ periodo: settembre-dicembre 1 conversatore
2^ periodo: marzo –maggio 2 conversatori

AllegatoDimensione
PDF icon Scheda progetto519.21 KB
Destinatari:
Tutte le classi della scuola primaria e secondaria, in particolare le classi in cui sono inseriti alunni con disabilità.
Responsabile progetto:
Docente Pasqua Manciavillano

Coltivare l'orto a scuola è un'attività interdisciplinare adatta ad ogni età, un'occasione di crescita in cui si supera la divisione tra insegnante e allievo e si impara condividendo gesti, scelte e nozioni, oltre che un metodo.
Offre ai bambini la possibilità di esplorare le loro infinite risorse, esprimere potenzialità, competenze e le loro curiosità.
Fornisce agli insegnanti gli strumenti per progettare, condurre e documentare un progetto educativo tematico e condiviso, dando senso all'agire comune.
Permettere di condividere pensieri e competenze diverse in attività educative comuni, consente ai bambini e agli insegnanti di vivere momenti di relaione positiva, valorizzando il fare di ciascuno.
Le attività prevedono il coinvolgimento di gruppi classi all'interno dei quali sono presenti anche alunni diversamente abili, con difficoltà di apprendimento e/o problemi comportamentali che possono essere coinvolti in prima persona in attività pratiche e di movimento, prevalentemente all'aperto.

AllegatoDimensione
PDF icon progetto-orto-2019-2020.pdf354.15 KB
Destinatari:
Classi prime
Responsabile progetto:
Paola Lavinio

Campagna promossa dal Comune in collaborazione con la ditta La Bi.co due srl.

L’iniziativa prevede due incontri di due ore ciascuno in ogni classe per promuovere un atteggiamento attento alla salvaguardia dell’ambiente. Gli studenti conosceranno le problematiche connesse alla raccolta, al trasporto ed allo smaltimento dei rifiuti. 

AllegatoDimensione
PDF icon scheda-progettolabico2.pdf263.92 KB
Destinatari:
Alunni della scuola secondaria e classi quinte scuola primaria
Responsabile progetto:
Osvaldo Mombelli

Promuovere la conoscenza e la pratica di corsa campestre, atletica leggera, pallavolo, badminton, rugby.

AllegatoDimensione
PDF icon progetto-cs-e-rete-ef-2019-2020.pdf302.07 KB
Destinatari:
Alunni delle classi terze
Responsabile progetto:
Cecilia Consoli

Il MIUR-Ufficio scolastico per Lombardia promuove e finanzia campagne sulla sicurezza stradale rivolte ai giovani, per migliorare le condizioni di sicurezza e ottenere una riduzione dei livelli di incidentalità sulla strada. Il progetto intende contribuire a formare l’uomo e il cittadino; educare e formare i ragazzi in merito alla sicurezza stradale, incentivando nei preadolescenti il senso di responsabilità individuale e collettiva; rendere i ragazzi autonomi e consapevoli della pericolosità della strada.

AllegatoDimensione
PDF icon scheda-progetto-ed-stradale-2019-20-docx.pdf798.95 KB
Destinatari:
Alunni delle classi classi prime e seconde scuola secondaria
Responsabile progetto:
Paola Lavinio

I.C. Roncadelle capofila del progetto Erasmus+ CHANCE School exCHANges for ClimatE changes - a.s.2018/19 e 2019/20

Classificandosi al secondo posto nazionale con una proposta progettuale per partenariati per scambi tra scuole Erasmus+ KA229, il nostro Istituto ha ottenuto un cospicuo finanziamento che ci permetterà di collaborare negli a.s. 2018/2019 e 2019/2020 con altre scuole europee in un progetto sulla tematica di interesse comune dei cambiamenti climatici.

Le finalità del progetto sono promuovere la cittadinanza responsabile e atteggiamenti rispettosi dell'ambiente, migliorare le prestazioni in matematica, scienze, tecnologia e lingua inglese degli alunni attraverso gli scambi scolastici e rafforzare le abilità dei docenti a lavorare in team internazionali migliorando le strategie didattiche.

Le classi quinte di scuola primaria e le classi prime di scuola secondaria per l’a.s. 2018/2019 hanno collaborato e le classi prime e seconde della secondaria per l’a.s. 2019/2020 collaboreranno a distanza attraverso una piattaforma virtuale dedicata chiamata TWINSPACE.

Abbiamo accolto per una settimana a novembre 2018 i ragazzi provenienti dai paesi partners (Grecia, Lettonia, Polonia, Portogallo) ed abbiamo partecipato alle mobilità per docenti in Portogallo e in Grecia e alla mobilità per studenti e docenti in Lettonia nel maggio 2019.

Nel corrente a.s. il progetto CHANCE offrirà l’opportunità a cinque alunni per ogni nazione coinvolta di partecipare ad altre mobilità (Polonia, Grecia, Portogallo) accompagnati da due docenti, per collaborare ed incrementare, in un contesto di rete scolastica europea, la loro sensibilità verso lo sviluppo sostenibile e protezione dell'ambiente e per rinforzare le loro competenze trasversali.

Si approfondiranno le tematiche relative all’inquinamento dell’aria e luminoso in Polonia, e quelle delle fonti di energia rinnovabili, delle 3 R e dello sviluppo sostenibile in Grecia.

Infine, il progetto prevede la realizzazione di un cortometraggio collaborativo che renda consapevoli di come le scelte individuali abbiano un impatto reale sull’ambiente (Portogallo).

 

Il link al diario del Progetto 2018/2019 https://twinspace.etwinning.net/70901/home

Il link al diario del Progetto 2019/2020 https://twinspace.etwinning.net/91546/home

Docente referente Paola Lavinio

Destinatari:
Alunni delle classi terze
Responsabile progetto:
Cecilia Consoli

L’orientamento è un processo che prende forma lungo tutto il percorso scolastico, poiché è intrinseco nell’agire educativo. I docenti pongono al centro del proprio operato l’alunno e, attraverso le discipline, i progetti, le uscite e numerose altre situazioni formative, danno ai ragazzi l’opportunità di vivere esperienze diverse e li affiancano nella conoscenza di sé. Il progetto ha l’obiettivo di accompagnare i ragazzi alla “miglior scelta possibile”,  considerando i bisogni personali di ciascuno, le competenze scolastiche, gli interessi, le attitudini, le ambizioni, i contesti formativi, le prospettive di lavoro e, ovviamente, l’offerta formativa del territorio.
Durante tutto il percorso scolastico ciascun alunno viene guidato alla progressiva scoperta delle proprie capacità, dei propri interessi, delle proprie attitudini, dei punti di forza e delle criticità e si promuovono strategie di autovalutazione.
Questo processo di riflessione e di consapevolezza ha il culmine in terza media, quando tutti gli alunni condividono un progetto comune. Tutti gli studenti di terza, infatti, sono chiamati a scegliere la scuola superiore entro la fine del primo quadrimestre. Vogliamo costruire con i nostri ragazzi una scelta consapevole. I docenti, affiancati da psicologi esperti di orientamento, accompagnano gli allievi in un percorso sia di analisi introspettiva sia informativo. Guidano gli alunni a prendere consapevolezza delle proprie capacità e della propria intelligenza, poiché le persone hanno intelligenze diverse: intelligenza verbale, intelligenza logica, intelligenza concreta-pratica, intelligenza grafico pittorica... Si tratta di focalizzare l’attenzione di ciascuno ragazzo sulle proprie attitudini, sui propri interessi e di trovare un percorso scolastico adatto, nel quale ciascuno sia motivato ad impegnare le proprie energie. Ognuno ha a disposizione materiale dedicato raccolto in un apposito fascicolo (test, questionari, letture... ) e attività strutturate da svolgere in classe con la guida di tutti i docenti del consiglio in momenti programmati. Ogni alunno deve lavorare per capire in che modo è intelligente, quali attività lo motivano, quali cose riesce a fare meglio e quali lo appassionano. Sono pianificati interventi degli psicologi in classe e incontri degli stessi con le famiglie. Verso la fine del percorso è previsto un momento di riflessione comune nel quale si analizza quanto emerso per ciascun alunno alla presenza dei suoi genitori, del coordinatore di classe e degli psicologi.
Fa inoltre parte del progetto orientamento l’informare ragazzi e famiglie riguardo alle scuole superiori presenti sul territorio bresciano, agli indirizzi e alle sperimentazioni in atto, ai calendari dei campus, open day e stage.
L’attuale progetto orientamento ha visto aumentare la concordanza tra consiglio orientativo e scelta dei ragazzi: gli ultimi dati elaborati mostrano che i 3/4 dei nostri alunni di terza ha scelto il percorso consigliato dai docenti al termine del progetto. Il consiglio orientativo costituisce quindi un valido punto di riferimento al momento della scelta della scuola superiore.

La referente del progetto
prof.ssa Cecilia Consoli

Anno scolastico 2018-2019

Destinatari:
Tutte le classi
Responsabile progetto:
Tutti i docenti

“DIVERSO DA CHI?”
Vivere la vita di classe significa sperimentare in prima persona la sostanza dell’apprendimento, significa vivere un processo di crescita personale necessariamente connesso alla maturazione sociale: si impara con gli altri e dagli altri, si impara dalle diversità e dalle pluralità di modi e stili. Condividere ogni giorno con i propri compagni a scuola diversi modi di apprendere, constatare la varietà e la diversa misura delle competenze presenti non solo in un gruppo, ma in ogni singola persona è un’opportunità insostituibile per apprendere in modo significativo cioè personale, durevole e trasferibile all’esterno dall’ambito scolastico.
La ricerca di una scuola inclusiva, intesa come ambiente in cui le diversità anziché barriere diventano occasione di confronto, cambiamento e crescita, è doveroso compito quotidiano di ogni docente e il nostro Istituto, per rafforzare ulteriormente l’importanza del processo inclusivo, grazie alla preziosa collaborazione di Enti e Associazioni, in base alle risorse economiche disponibili ogni anno promuove svariate iniziative.
La promozione del progetto di inclusione d’Istituto “Diverso da chi?”ad esempio, si pone come grande contenitore di molteplici interventi destinati a quei bambini che, per disabilità o disturbi diversi, manifestano bisogni particolari. Iniziative incluse nel progetto da diversi anni:  

Pet therapy: attività assistita con il cane, a piccoli gruppi, per realizzare una forma di comunicazione più immediata. Questo progetto coinvolge due sezioni della scuola dell’infanzia: la sezione rossa e blu, e alcune classi della scuola primaria: 1ABD, 2ACD, 3A.

Prova l’orchestra: approccio al mondo della musica classica imparando a suonare uno strumento e sentendosi, con i propri compagni, parte “attiva” di un’orchestra. Questo progetto coinvolge gruppetti di alunni di alcune classi quinte della scuola primaria e gruppetti di alunni di diverse classi della scuola secondaria.

Active sport: sperimentazione del gioco di squadra con atleti disabili per stimolare nei ragazzi una differente rappresentazione della condizione di disabilità. Questo progetto coinvolge tutte le classi seconde della scuola secondaria.

Mini olimpiadi: giochi di squadra realizzati pensando alle diverse capacità di ognuno. Questa attività viene proposta alla fine di marzo e coinvolge tutte le classi della scuola dell’infanzia organizzate in terzine nella fase di gioco.

Mi diverto anch’io: promozione di diverse esperienze sportive per far maturare competenze di gioco-sport favorendo la relazione e promuovendo i valori sportivi. Questo progetto viene realizzato in fascia pomeridiana presso la palestra della scuola secondaria e proposto come possibilità di attività di impegno significativo del proprio tempo libero. È rivolto ad alunni dalla classe quarta della scuola primaria alla terza della scuola secondaria.

Laboratorio pasticciando: pasticciare con le mani per sviluppare la propria autonomia e accrescere la propria autostima attraverso esperienze concrete e pratiche in una dimensione sociale del fare. Questo progetto coinvolge un gruppo misto di alunni di classi diverse della scuola secondaria.

Attività di cucina: realizzazione di ricette in piccolo gruppo per imparare a stare e lavorare con gli altri, condividendo spazi e materiali. Questa attività coinvolge gruppetti di alunni delle classi 4B e 4D.

Orto didattico: promuovere la conoscenza e il rispetto della natura attraverso l’esperienza concreta della gestione dell’orto. Questo progetto coinvolge tutte le classi della scuola primaria come fase di osservazione e per la cura gruppi di alunni di classe seconda e quarta della scuola primaria e alunni di diverse classi della scuola secondaria. 

 In aggiunta al progetto “Diverso da chi?”, ogni anno in base ai bisogni degli alunni, si promuovono interventi formativi per il personale docente e acquisti specifici: sussidi alternativi, programmi informatici per lo sviluppo di percorsi personalizzati, strumentazioni o quanto ritenuto idoneo a favorire il successo scolastico di tutti i bambini in ottica di valorizzazione del loro potenziale.

Questo anno scolastico abbiamo la possibilità di ospitare due mostre sulla tematica della diversità. 

-La mostra di disegni di bambini sull’autismo dal 4/3 al 17/3, nasce dall’esperienza di Autisminsieme e Pinac di Rezzato. Presso il nostro istituto verranno esposti 36 pannelli con disegni sul tema dell’autismo.

-La mostra “Leggere insieme” dal 27/3 al 10/4 legata alla pratica della Comunicazione Aumentativa Alternativa in collaborazione con la Rete di scuole Caa di Brescia e promossa del Centro Sovrazonale Caa di Milano e Verdello. Verranno esposti 14 pannelli sulla storia della Caa e il suo utilizzo e 30 in-book (libri in Caa).

Queste mostre saranno aperte alle classi e al territorio e potranno essere spunto iniziale o approdo finale per lavorare sui temi legati all’inclusione: accoglienza, riconoscimento dell’altro, empatia.

Destinatari:
Le classi quinte della primaria e tutte le classi della secondaria
Responsabile progetto:
Docenti Brullo per la primaria e Bontempi per la secondaria

L’educazione alla cittadinanza attiva è la finalità del progetto.
Gli alunni coinvolti sperimentano:
- la conoscenza del proprio territorio e della realtà istituzionale; 

- il sentirsi cittadini a tutti gli effetti proponendo iniziative; 

- l’assumere ruoli progettando insieme; 

- la collaborazione tra scuola e Consiglio Comunale. 


Descrizione del percorso:
- martedì 23 ottobre sono state raccolte le candidature a sindaco del CCR e quelle degli assessori;
- martedì  20 novembre si è riunito il CCR per assegnare gli incarichi alla Giunta, fare delle proposte e avanzare delle richieste.

Sono state raccolte  le seguenti proposte:
- ricontrollare LIM e rete  informatica,
- griglie sottobanco,
- appendini (primaria – medie),
- distributore merendine (medie),
- rastrelliere bici (primaria),
- installare/ricontrollare tapparelle e finestre,
- listelli di legno (primaria e secondaria).

 Sono state avanzate le seguenti richieste:
- questionario avvio corsi di tennis, pallamano, basket, scrittura creativa, cucina, scultura/pittura e teatro (per la secondaria, ma con la possibilità di coinvolgere anche la 5° classe della primaria per eventuali corsi di scrittura creativa, cucina, scultura/pittura e teatro);
-  bancarella dei prodotti dei corsi avviati;
-  formazione in primavera  di un gruppo parchi (medie e 5° classe della primaria): i ragazzi chiedono il coinvolgimento del Comune per potere partecipare attivamente alla sistemazione delle aiuole nei parchi.

Nell'incontro del 15 gennaio si è riunito il CCR. L‘insegnante Bontempi ha comunicato: il periodo di inizio dei “LABORATORI DI CUCINA E DI TEATRO”, il costo, il numero di incontri, i posti disponibili per la primaria e la secondaria. Inoltre, si sono avanzate proposte per quanto riguarda la modalità di raccolta delle iscrizioni ai corsi.
I “LABORATORI DI CUCINA E DI TEATRO” sono stati avviati nel mese di febbraio.

Destinatari:
Alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado dell'Istituto Comprensivo di Roncadelle.
Responsabile progetto:
Prof. Osvaldo Mombelli

vedi allegato PDF

Anno scolastico 2017-2018

Destinatari:
Scuola secondaria, classi terze.
Responsabile progetto:
prof.ssa Silvia Bisagni

 

Sabato 19 maggio 2018

SMS A.Gramsci alunni e genitori classi terze

Evento a Orzinuovi
 

Destinatari:
Tutti gli alunni della scuola secondaria
Responsabile progetto:
Prof.ssa Silvia Bisagni e prof.ssa Antonietta De Lucia

 

 

Saggio di musica 

Sabato 26 maggio presso il Teatro Aurora

Genitori della secondaria di primo grado

dalle h 9 alle h 10 si esibiranno le classi prime, i genitori sono invitati

dalle h 10 alle h 11 saggio alunni corso di tastiera, i genitori sono invitati

dalle h 11 alle h 12 saggio alunni classi seconde .....

dalle h12 alle h13 saggio alunni classi terze....
.

 

Destinatari:
Alunni classi prime e seconde
Responsabile progetto:
Prof.ssa Paola Lavinio

 

 

In collaborazione con i docenti di lingua inglese, di scienze e di tecnologia, i ragazzi sono guidati in un percorso di sensibilizzazione ai problemi del rispetto dell'ambiente naturale e di tutti gli esseri viventi e sperimentano l'importanza dell'impegno personale e del lavoro di gruppo. Il Progetto Europa prevede l’intervento di docenti madrelingua inglese con cadenza settimanale per dieci ore ogni classe nel secondo quadrimestre e, attraverso la metodologia CLIL, permette agli alunni di sperimentare e sviluppare le conoscenze e abilità linguistiche in situazioni reali e di rendersi consapevoli del ruolo della comunità umana sulla Terra, del carattere finito delle risorse, dell’ineguaglianza dell’accesso a esse, e adottare modi di vita ecologicamente responsabili.

Il progetto si concluderà con l’esposizione presso la scuola Gramsci dal 26 al 31 maggio.

 

 

Destinatari:
ALUNNI CLASSI 2E - 2C
Responsabile progetto:
Prof.ssa Paola Lavinio

 

Il progetto eTwinning Mission Earth prevede il gemellaggio elettronico tra la nostra scuola ed altre scuole europee, con la finalità di sviluppare le competenze comunicative e relazionali in un contesto altamente motivante facilitando la comunicazione tra studenti di nazioni diverse, attraverso l’uso delle tecnologie e della lingua inglese. Gli studenti collaborano a distanza per approfondire la tematica del rispetto dell'ambiente naturale e di tutti gli esseri viventi, l’uso responsabile delle risorse, il vivere ecosostenibile.

Nella prima fase (gennaio e febbraio) i docenti e i ragazzi si presentano e fanno conoscenza, descrivono il proprio paese e la propria scuola. Nella seconda fase, guidati da un docente di uno dei paesi partners, in sei gruppi internazionali approfondiscono, ricercano e condividono i risultati sulle tematiche:
cambiamenti climatici (Italy - Ms Lavinio - Mr Allmann tutoring), inquinamento idrico (Ms Grunita tutoring - Latvia), inquinamento atmosferico (Ms María Eugenia tutoring - Spain), inquinamento del suolo – le 3R (Ms Romica tutoring - Romania) Inquinamento acustico (Italy - Ms Rodella - Ms Smith tutoring)Inquinamento luminoso (Ms Niki - Greece tutoring). Interagiscono nella chat e nel forum, condividono idee, posters, files, immagini. Al temine del percorso un gruppo di alunni, partendo dalle cards del gioco Missione Terra, traduce le domande a scelta multipla in inglese e prepara un test online, basato sugli argomenti trattati, e lo sottopone ai compagni. Il test genera un attestato con punteggio, che viene condiviso nel Twin Space. In conclusione, gli alunni partecipano ad un sondaggio di gradimento sul progetto stesso.

L’accesso al Twin Space è riservato ad alunni e docenti con password, tuttavia è possibile accedere al diario del progetto, al seguente link   https://twinspace.etwinning.net/57867/home

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.64 del 06/02/2019 agg.19/02/2019